JDEI Modulo 2 – 13 dicembre 2018 alla Santa Croce

Il Comitato Scientifico del Joint Diploma In Ecologia Integrale ricorda il prossimo appuntamento: la seconda seduta delle lezioni sul tema del Secondo Capitolo della Laudato si’, Il Vangelo della Creazione (dalle 15:00 alle 18:15)

Sede delle lezioni: 

Pontificia Università della Santa Croce 

Piazza di S. Apollinare, 49 00186 Roma

JDEI Modulo 1 – 15 novembre 2018 all’Angelicum

JDEI Modulo 1 
15 novembre 2018 ore 15-18.15
Pontificia Università San Tommaso d’Aquino

Joint Diploma in Ecologia Integrale 2018/19

Ultimi giorni per le iscrizioni

Il Modulo 1 si terrà giovedì 15 novembre ore 15-18.15

Per le informazioni, è possibile contattare uno dei membri del Comitato Scientifico:

  1. Prof. Prem Xalxo (xalxo@unigre.it)
    Pontificia Università Gregoriana
  2. Prof.ssa Giulia Lombardi (g.lombardi@urbaniana.edu.)
    Pontificia Università Urbaniana
  3. Prof. Massimo Losito (massimo.losito@upra.org)
    Pontificio Ateneo Regina Apostolorum
  4. Prof. Ivan Colagé (i.colage@antonianum.eu)
    Pontificia Università Antonianum
  5. Prof. Antonio Porras (porras@pusc.it)
    Pontificia Università della Santa Croce
  6. Prof. Thomas Michelet (frtmop@gmail.com)
    Pontificia Università San Tommaso, Angelicum
  7. Prof.ssa Claudia Caneva (claudiacaneva@libero.it)
    Pontificia Università Lateranense
  8. Prof. Ruberval Monteiro da Silva
    (r.monteiro@anselmianum.com)
    Pontificio Ateno Sant’Anselmo
  9. Prof. Joshtrom Isaac Kureethadam (joshtrom@unisal.it)
    Università Pontificia Salesiana
  10. Dr. Tomás Insua (tomas@catholicclimatemovement.global)
    The Global Catholic Climate Movement (Washington, D.C.)

8 novembre 2018

La seconda edizione del Joint Diploma in Ecologia Integrale

JDEI 2018/19 Inaugurazione

è stata inaugurata giovedì 8 novembre, alle ore 15:00,  presso l’Aula Magna della Pontificia Università Gregoriana

Apertura dell’evento

L’incontro è stato moderato da un membro del Comitato scientifico – Alleanza_JDEI, prof.ssa Giulia Lombardi, ed è stato aperto dai saluti delle Autorità presenti:

  • P. Nuno da Silva Gonçalves S.J., Rettore della Pontificia Università Gregoriana;

  • Don Mauro Mantovani S.D.B., Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Pontificie Romane;

  • S.E.R. Cardinale Peter Appiah Türkson, Prefetto del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale 

che è possibile ascoltare in podcast:

Le testimonianze

I partecipanti regolarmente iscritti all’a.a. 2017/18 sono stati 77. Di questi, 72, oltre alla frequenza e partecipazione alle lezioni, ai laboratori e alla giornata di studio, ha completato tutto il percorso, con la redazione di una tesina e un esame orale riguardante l’enciclica Laudato si’. E’ stato bello costatare come tutti abbiano risposto, nei loro modi e con iniziative diverse, alla richiesta del Santo Padre formulata al n. 14 della Laudato si’ , con la quale l’Alleanza ha introdotto il progetto del Joint Diploma:

Tutti possano collaborare come strumenti di Dio per la cura della creazione, ognuno con la propria cultura ed esperienza, le proprie iniziative e capacità. 

Per questo è stato soltanto a titolo esemplificativo aver chiesto a cinque diplomati di dare la loro testimonianza. In effetti, nelle aule delle Università Pontificie è normale la compresenza di persone che provengono da tutte le parti del mondo. Il Joint Diploma, aperto anche ai professionisti delle diverse aree, operatori pastorali e sociali, ha aggiunto la varietà delle provenienze professionali e delle motivazioni. Una grande ricchezza che ha saputo mettersi in connessione, nello spirito che anima i professori stretti nell’Alleanza e, soprattutto, come viene rilevato in tutta la creazione da papa Francesco: 

Tutto è connesso.

La consegna dei diplomi

Un momento particolarmente importante è stato quello della consegna dei diplomi ai partecipanti alla prima edizione 2017/2018 del Joint Diploma in Ecologia integrale. La solennità e l’emozione erano dovute a due ragioni:  si trattava, appunto, della prima serie di diplomi rilasciati ai primi partecipanti al Joint Diploma in Ecologia Integrale. 

Ma era anche il primo Diploma congiunto che le Istituzioni Pontificie di Roma rilasciano insieme in modo formale: nella pergamena compaiono tutte le Università Pontificie con il proprio logo, ma la firma è soltanto una, ma rappresentativa di tutte, quella del Presidente della Conferenza delle Università Pontificie di Roma, il prof. don Mauro Mantovani

Una rappresentanza dei 72 diplomati e dei Membri del Comitato Scientifico

Inaugurazione del Joint Diploma in Ecologia Integrale a.a. 2018-19

8 novembre 2018 – ore 15:00 

Inaugurazione del Joint Diploma in Ecologia Integrale 2018-19

Cerimonia di consegna dei primi Diplomi congiunti

8 novembre 2018 ore 15:00

Pontificia Università Gregoriana                                                                                                                   

Giovedi 8 novembre 2018, ore 15:00 

 Cerimonia di consegna dei Diplomi

Il primo diploma congiunto, formalmente rilasciato dalle Istituzioni Pontificie di Roma e firmato dal Presidente della Conferenza dei Rettori, prof. Mauro Mantovani

Inaugurazione del Joint Diplomain Ecologia Integrale 2018-2019

Aula Magna della Pontificia Università Gregoriana – Piazza della Pilotta, 4 (Roma)

JDEI 2017/18

Vengono dal Perù e dall’India, dallo Sri Lanka e dalla Colombia, e da numerosi altri Paesi. La maggior parte di loro sono italiani, partiti da sette regioni diverse della Penisola. Sono i 77 studenti della prima edizione del Joint Diploma in Ecologia Integrale, il percorso di studi che le Università e gli Atenei Pontifici di Roma hanno proposto insieme nell’anno accademico 2017-2018 per promuovere la consapevolezza della cura della Casa Comune. L’iniziativa ha coinvolto non solo parroci, seminaristi e religiose, ma anche numerosi laici. Sono ben 44, infatti, gli iscritti al Diploma Congiunto esterni al circuito delle università pontificie.

Il Card. Peter Turkson presente all’Inaugurazione della prima edizione del JDEI

La seconda edizione del Joint Diploma in Ecologia Integrale sarà inaugurata giovedì 8 novembre, alle ore 15:00, presso l’Aula Magna della Pontificia Università Gregoriana. Apriranno l’incontro i saluti di P. Nuno da Silva Gonçalves S.J., Rettore della Pontificia Università Gregoriana; del Cardinale Peter Appiah Türkson, Prefetto del Dicastero per lo Sviluppo Integrale Umano; e di Don Mauro Mantovani S.D.B., Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Pontificie Romane.

«Di fronte all’esigenza di un “cambio di paradigma”, che Papa Francesco ci ricorda nuovamente nella Costituzione apostolica Veritatis gaudium», afferma don Mantovani, «questa proposta rappresenta un originale, significativo e qualificato contributo che le Università e Istituzioni Pontificie Romane offrono in prospettiva formativa e culturale, e i rispettivi Rettori e autorità accademiche coinvolti molto volentieri ne sostengono e incoraggiano la seconda edizione».

In seguito Mons. Domenico
Pompili, Vescovo di Rieti, presenterà un’applicazione dell’enciclica alla vita
ordinaria dei fedeli: le Comunità Laudato
Si’
. Gli interventi saranno moderati dalla Prof.ssa Giulia Lombardi
(Pontificia Università Urbaniana). Prima della cerimonia di consegna dei Diplomi,
alcuni studenti condivideranno l’esperienza di studio e di lavoro vissute
nell’anno trascorso.

In chiusura all’incontro, P. Prem Xalxo, S.J. (Pontificia Università Gregoriana) annuncerà

  • il programma 2018-2019, e
  • il convegno annuale, focalizzato sul tema «Educare alla cura della casa comune», il quale sarà coordinato dalla Prof.ssa Claudia Caneva (Pontificia Università Lateranense) e da P. Joshtrom Isaac Kureethadam, S.D.B. (Pontificia Università  Salesiana).

Tra le novità del nuovo anno
accademico va segnalata anche l’adesione della Pontificia
Facoltà Teologica San Bonaventura “Seraphicum” al progetto del Joint Diploma, ulteriore segnale
di un’alleanza educativa e formativa che si sta estendendo e consolidando.

Per le informazioni, è possibile contattare uno dei membri del Comitato Scientifico:

  1. Prof. Prem Xalxo (xalxo@unigre.it)
    Pontificia Università Gregoriana
  2. Prof.ssa Giulia Lombardi (g.lombardi@urbaniana.edu.)
    Pontificia Università Urbaniana
  3. Prof. Massimo Losito (massimo.losito@upra.org)
    Pontificio Ateneo Regina Apostolorum
  4. Prof. Ivan Colagé (i.colage@antonianum.eu)
    Pontificia Università Antonianum
  5. Prof. Antonio Porras (porras@pusc.it)
    Pontificia Università della Santa Croce
  6. Prof. Thomas Michelet (frtmop@gmail.com)
    Pontificia Università San Tommaso, Angelicum
  7. Prof.ssa Claudia Caneva (claudiacaneva@libero.it)
    Pontificia Università Lateranense
  8. Prof. Ruberval Monteiro da Silva
    (r.monteiro@anselmianum.com)
    Pontificio Ateno Sant’Anselmo
  9. Prof. Joshtrom Isaac Kureethadam (joshtrom@unisal.it)
    Università Pontificia Salesiana
  10. Dr. Tomás Insua (tomas@catholicclimatemovement.global)
    The Global Catholic Climate Movement (Washington, D.C.)

2 maggio 2018 Convegno di Studio a.a. 2017/18 alla Pontificia Università Urbaniana del Joint Diploma in Ecologia Integrale

Le religioni e la visione della casa comune

Joint Diploma in Ecologia Integrale – Convegno di Studio Anno Accademico 2017-18 Pontifica Università Urbaniana

 

Joint Diploma in Ecologia Integrale – Modulo 5: 12 aprile 2018

 
 
Il nostro prossimo appuntamento è alla

Pontificia Università Lateranense – Aula Pio XI, ore 15

 
 
 

 

Modulo 5: Linee d’azione (Coordinamento: Dott. Tomás Insua)
 
1° Lezione: Uno sguardo panoramico alle iniziative nazionali e internazionali (Dott. Tomás Insua – Prof. Vincenzo Buonomo)
 
2° Lezione: La sfida di un nuovo paradigma economico e politico a livello planetario e locale (Dott.ssa Lorna Gold)

Il Joint Diploma in Ecologia Integrale invitato a discutere sui cambiamenti climatici all’Ambasciata Britannica presso la Santa Sede, in occasione della visita dello Speciale Rappresentante Britannico per il Cambiamento Climatico, Mr Nick Bridge

On occasion of the visit of Mr. Nick Bridge UK’s Special Representative for Climate Change to British Ambassador to Holy See, Mrs. Sally Axworthy

Il 22 marzo 2018 l’Ambasciatrice Britannica presso la Santa Sede, Sua Eccellenza Sally Axworthy, ha organizzato un pranzo di lavoro, in occasione della visita del Rappresentante Speciale del governo UK per il Cambiamento Climatico.

Sono stati invitati alla discussione, per presentare gli ambiti nei quali la Santa Sede è attiva riguardo al problema dei cambiamenti climatici, quattro membri del comitato scientifico del Joint Diploma in Ecologia Integrale: il prof. Joshtrom Kureethadam, il prof. Prem Xalxo, il prof. Tomas Insua e la prof.ssa Giulia Lombardi.

Siamo stati molto felici di condividere lo stesso interesse per la cura della nostra Casa Comune.

Grazie all’Ambasciatrice Sally Axworthy di favorire questi incontri, in uno stile che fa crescere tutti nel dialogo e nell’ascolto.

 

 

 

 

Joint Diploma in Ecologia Integrale – Modulo 3: approfondimenti dal CELAM

 

Discepoli missionari custodi della casa comune – Discernimento alla luce dell’enciclica Laudato Si’

Rimando all’articolo di Bruno Desidera  su agensir.it

15 marzo 2018

ECOLOGIA INTEGRALE

Vescovi latinoamericani: lettera pastorale sulla cura e la difesa della casa comune

“Discepoli missionari custodi della casa comune – Discernimento alla luce dell’enciclica Laudato Si’”. Si chiama così il documento diffuso dal Consiglio episcopale latinoamericano (Celam). Si tratta di un testo ampio e di largo respiro, nel quale la Laudato Si’ viene approfondita e calata nel contesto latinoamericano.

Riprendo in particolare la seguente sezione dell’articolo, che richiama il tema trattato nel

Modulo 3 del #JDEI:

Un approccio integrale. La lettera, articolata in 144 paragrafi, parte dalla convinzione, come scrive nella presentazione il segretario generale del Celam, mons. Juan Espinoza, vescovo ausiliare di Morelia (Messico), “che non si conquisterà un autentico sviluppo se si attenta alla casa comune”. È perciò necessario guardare al creato con “uno sguardo d’amore” e “con uno sguardo integrale”, che “sappia integrare i vari aspetti”, che non si fermi al “verde”, cioè alla semplice difesa dell’ambiente naturale, per assumere “la policromia” della vita nei suo diversi aspetti.
Si legge nella parte introduttiva della lettera pastorale: “L’ecologia integrale sempre include l’essere umano e la sua dimensione spirituale”, e la crisi ecologica “rivela la gravità della crisi morale dell’uomo”, come già scrisse Giovanni Paolo II. I vescovi latinoamericani sottolineano che le questioni ambientali non possono essere trattate in maniera isolata o frammentata, piuttosto si tratta di

“uno sguardo alla radice dell’esistenza umana”.

L’’ecologia integrale è, perciò, l’oggetto di una necessaria conversione: “La crisi ecologica è un appello a una profonda conversione interiore. Non trarremo alcun giovamento se il cambiamento di sistemi economici e di modelli di produzione non è il riflesso di un cambio di mentalità e coscienza, atteggiamento e cuore. L’evangelizzazione autentica si mostra in una conversione ecologica”.

Sul concetto di radice, rimando a un altro approfondimento del Modulo 3 del #JDEI

Joint Diploma in Ecologia Integrale – Modulo 3 approfondimenti dal World Economic Forum

Our oceans are in crisis.

Here’s how technology could save them

Leggere il Report sugli oceani di Jim Leape William and Eva Price Senior Fellow, Woods Institute; Co-Director, Center for Ocean Solutions, Stanford University.